Chimilab

CHIMILAB
 
Il laboratorio chimico, biomolecolare e microbiologico svolge attività analitica rivolta alle diverse filiere dell’industria agro-alimentare: acqua, carni e salumi, dolciaria, lattiero-casearia, ortofrutticola, pastifici, zootecnica. Le analisi svolte internamente o presso laboratori esterni sono in grado di essere un’ottimo supporto per le aziende.
  
Analisi chimiche
 
Di seguito viene proposto una serie di analisi chimiche che vengono eseguite con competenze afferenti a Tecnogranda S.p.a.; l’elenco non è esaustivo delle analisi, ma vuole indicare la tipologia di analisi a maggior richiesta di fornitura. I laboratori di analisi operanti per queste analisi hanno certificazione SINAL.
 
CAMPI DI APPLICAZIONE
 
Analisi delle acque superficiali e di falda: screening di fitofarmaci, determinazione di anioni e cationi
Analisi delle acque di scarico
Biomasse: analisi biogas e studio stato di fermentazione biomassa, analisi compost
Rifiuti: classificazione tipologia rifiuti; analisi elementare e potere calorifico del C.D.R. (combustibile da rifiuto), simulazione di degradazione termica e successiva indagine dei possibili inquinanti derivati
Alimenti zootecnici: analisi nutrizionale secondo metodologie ufficiali, analisi di micotossine, monitoraggio della fermentazione dei foraggi insilati, ricerca di residui di farmaci veterinari
Terreni, fertilizzanti: analisi per piani di concimazione ed eventuali inquinanti
Frutticoltura: analisi fogliare, residui di fitofarmaci, determinazione di metalli pesanti e PCB
Cereali e sottoprodotti: ricerca dei residui di fitofarmaci mediante metodica multiresiduo, analisi di micotossine, determinazione di metalli pesanti e PCB, ricerca di allergeni e additivi alimentari
 
Analisi cromatografiche e spettrometria ottica
 
L’attività d’analisi viene condotta attraverso l’utilizzo della strumentazione di seguito elencata:
 
n.3 Gascromatografi di cui:
GC-MS Shimadzu Mod. GC17A-QP5000, dotato di iniezione diretta in camera di ionizzazione ed autoiniettore;
GC-DUALFID PyUnicam Mod. PU 4500;
GC-TCD Shimadzu Mod. GC-14B.
 
n.2 Spettrofotometri di Assorbimento Atomico di cui:
AA PyUnicam Mod. SP9, dotato di atomizzazione in fiamma e kit per la generazione dei vapori freddi;
AA Shimadzu Mod. 6701F, dotato di atomizzazione in fiamma ed elettrotermica, autocampionatore per fiamma e fornetto e kit per la generazione degli idruri.
 
n.1 Spettrofotometro UV-VIS PyUnicam Mod. 8620.
 
n.1 Sistema HPLC dotato di: gradiente in alta pressione, forno per la termostatizzazione della colonna, raccoglitore di frazioni e dei seguenti rivelatori:
UV-VIS a serie di fotodiodi (DAD)
Shimadzu Mod. SPD M10Avp;
Fluorescenza BioRad Mod. 1700;
Indice di rifrazione BioRad Mod. 1755, elettrochimico (amperometrico) BioRad Mod. 1340c.
n.1 Sistema HPLC dedicato alla GPC preparativa;
n.1 Analizzatore di CHN Leco Mod. CHN 600;
n.1 Analizzatore di N (proteine) Leco Mod. FP328;
n.1 Sistema di Elettroforesi Capillare Waters Mod. Quanta 4000;
n.1 Microscopio;
N.1 Spettrofotometro UV: Varian Mod. Cary® 50 UV-vis
n.1 NIR: Bruker    Mod. MPA       
 
Analisi microbiologiche e biomolecolari
 
Le analisi più strettamente microbiologiche sono rivolte alla ricerca di microrganismi indicatori di contaminazione e patogeni, prove di shelf-life, monitoraggio igienico-sanitario ambientale, analisi di acque destinate al consumo umano, filth test.
Infine, il comparto di biologia molecolare opera nella ricerca di Organismi Geneticamente Modificati (OGM) e nell’individuazione di DNA di origine animale e identificazione di specie in alimenti zootecnici.