Ultime News

visualizza tutte le news >>

Curiosità

visualizza tutte le curiosità >>

Test di cessione da imballaggi


Prove di migrazione globale


Verifica dell'idoneità degli imballaggi a contatto con gli alimenti

La legge 30/4/1962 n.283 è la prima che regola il settore degli imballaggi alimentari ma  è il DM 21/3/1973 con le successive modifiche e integrazioni che costituisce la pietra miliare per la legislazione del settore. In Italia esistono poi altre normative che riguardano nello specifico gomme, carta e cartoni, vetro e acciaio e  la Direttiva 2002/72/CE e successive modifiche e integrazioni riporta i limiti  di contaminanti che possono essere ceduti dalle materie plastiche e dalle ceramiche che entrano in contatto con gli alimenti. L’ultima aggiornamento riguarda il Regolamento (UE) N. 10/2011.

La tipologia di prove che possono essere effettuate sono di due tipi:

- prove per immersione

- prove mediante uso di una cella

I test di cessione vengono eseguiti sugli imballaggi usando i  simulanti previsti che sono:

-simulante A: etanolo 10%

-simulante B: acido acetico al 3%

-simulante C: etanolo al 20%

-simulante D1: etanolo al 50%

-simulante D2: olio vegetale

-simulante E: poli (ossido di 2,6-difenil-p-fenilene)

Nello specifico i simulanti alimentari A, B e C sono designati per i prodotti alimentari che hanno un carattere idrofilo e sono in grado di estrarre sostanze idrofile. Il simulante alimentare B è utilizzato per i prodotti alimentari il cui pH è inferiore a 4,5. Il simulante alimentare C va utilizzato per i prodotti alimentari alcolici il cui contenuto di alcol è inferiore o uguale a 20% e per i prodotti alimentari che contengono una quantità significativa di ingredienti organici che li rendono più lipofilici.

I simulanti alimentari D1 e D2 sono designati per i prodotti alimentari che hanno una carattere lipofilico e sono in grado di estrarre sostanze lipofiliche. Il simulante alimentare D1 è utilizzato per i prodotti alimentari alcolici il cui contenuto alcolico è superiore a 20% e per le emulsioni del tipo olio in acqua. Il simulante D2 è utilizzato per i prodotti alimentari che contengono grassi liberi nella superficie.

Il simulante alimentare E è designato per le prove di migrazione specifica negli alimenti secchi.

Per maggiori informazioni info@tecnogranda.it